Paul Grüninger, un eroe poco conosciuto


Guardia svizzera frontaliere falsificò 3600 passaporti fra il ‘38 e il ‘39, salvando in questo modo altrettanti ebrei dell’Olocausto.
Paul Grüninger è uno degli eroi sconosciuti più stimolanti della seconda guerra mondiale. In qualità di comandante del confine svizzero, ha sfidato i suoi superiori e ha aiutato migliaia di rifugiati ebrei ad entrare nella Svizzera neutrale.
Ma il paese d’origine di Grüninger non lo ha celebrato come un eroe durante la sua vita. Invece, hanno punito le sue buone azioni ponendo fine alla sua carriera e etichettandolo come un criminale, il che ha reso quasi impossibile per Grüninger trovare lavoro.
Ma non si è mai pentito delle sue azioni. Guardando indietro, Grüninger ha riflettuto: “Si trattava fondamentalmente di salvare vite umane minacciate di morte. Come potrei quindi prendere seriamente in considerazione schemi e calcoli burocratici “.
Morì in povertà nel 1972, sconosciuto ai più, ma mai dimenticato dai 3.600 ebrei cui salvò la vita.

Lascia un Commento (che non apparirà se non attinente al post o se offensivo o se commerciale)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: