IL COMUNE SENSO DELLO SCHIFO E DELLA PIETA’ (di Carlo Anibaldi)


Siamo in molti ad avere il culo più presentabile della faccia, ma esiste una normativa severa che si richiama ad un COMUNE SENSO DEL PUDORE, secondo cui la faccia la possiamo pubblicamente esporre ma il culo no. Ma se è vero che esiste questo ‘senso comune’, in verità molto mobile e difficilmente calibrabile sulle coordinate del cervello della gente tanto da definirne un qualsiasi ‘comune senso’, mi chiedo perchè il legislatore non abbia preso in considerazione altri ‘comuni sensi’. Il COMUNE SENSO DELLA PIETA’ ad esempio. Possiamo esporre pubblicamente foto di uomini ed animali seviziati e martoriati, ma non possiamo esporre il nostro o vostro bel culo sodo. Possiamo perfino postare su Facebook la foto della mamma or ora morta, ancora calda sul letto d’ospedale, ma non possiamo mostrare il nostro mirabile culo. E che dire del COMUNE SENSO DEL RIDICOLO? Offeso quotidianamente da tutti i media con l’esibizione istrionica di pregiudicati, inquisiti, magnaccia, puttane e ladri? L’offesa diventa poi insopportabile quando è rivolta contro il COMUNE SENSO DELLA VERGOGNA. Si ammette senza batter ciglio che la delicata pelle di una giovane donna debba essere messa al riparo da inestetismi quali allergie e rossori, anche a costo di seviziare e martoriare creature che non hanno meno diritti di noi su questo pianeta. Viene ammessa la sperimentazione su animali, perfino quelli domestici, anche per malattie non mortali o epidemiche, ed è cosa che per il legislatore non susciterebbe OFFESA AL COMUNE SENSO DI QUALCOSA, come per l’esibizione di grufolanti animali in doppiopetto, ma non al pari del mio culo, che invece pare offenda parecchio. Alla fine di questa chiacchierata i vorrei appellarmi ad un COMUNE SENSO DELLO SCHIFO, quotidianamente offeso per il confondere il comune senso dei sentimenti con il minimo comune multiplo dell’intelligenza, vale a dire lo slivellamento della società ai suoi valori più bassi, una rincorsa verso gli ultimi anzichè verso livelli evolutivi. (Carlo Anibaldi)

Immagine

Lascia un Commento (che non apparirà se non attinente al post o se offensivo o se commerciale)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: