DOVE SONO I FOTTUTI SOLDI?


Ero alla bancarotta, il governo era alla bancarotta, il mondo era alla bancarotta. Ma chi cazzo li aveva, i fottuti soldi?” – Charles Bukowski

 

I personaggi che oggi governano questo Paese, non eletti, rappresentano solo se stessi e tutto il loro background e forma pensiero. Dunque per costoro, come le ‘manovre’ e le vistose azioni ed omissioni mostrano, non siamo cittadini, soggetti ‘politici’ e sociali, ma Utenti/Clienti…divisi in categorie tipiche, Buoni Pagatori, Cattivi Pagatori, Clienti Privilegiati, Clienti Ordinari e Insolventi. Le operazioni (bancarie) di un tale governo sono allora il rastrellamento di liquidità, calcolare Utili e Dividendi, Recupero Crediti. Come è noto, alle banche puoi ‘solare’ milioni, ma non certo 5 Euro, dipende da che tipo di Cliente sei e noi, stipendiati, disoccupati, sottooccupati, pensionati, non siamo nulla…a noi ci toglieranno tutto il possibile perchè siamo tanti e alla fine possiamo solo fare rumore e basta poichè le leggi non sono per noi ma per gli interessi delle lobby…che sono ben rappresentate in Parlamento e invece la gente comune non la rappresenta nessuno in questa Nazione indecente….dove i massimi rappresentanti vanno negli spogliatoi a congratularsi con giovani miliardari in attenzione alla Finanza e solo per aver tirato qualche calcio ad un pallone senza manco entusiasmare nessuno. Ci restituiranno briciole per far parlare i telegiornali, ma tutto ciò che funzionava male prima funzionerà peggio, dunque, in definitiva pagheremo di più per avere meno del risibile che avevamo prima, se lo mettiamo a confronto di quanto hanno in Germania, Inghilterra e Francia con tassazioni inferiori e stipendi superiori. Ci viene detto che non ci sono soldi per queste cose della gente comune e che col nostro astronomico debito pubblico questo alla fine ci meritiamo….ma con le mafie con fatturati che valgono finanziarie grazie agli appalti pubblici e il livello di corruzione da 60 miliardi che abbiamo, sappiamo bene come si è formato il debito pubblico negli anni, non ci raccontassero frottole e smettessero di raccomandare di non ‘disturbare’ il manovratore della ‘salvaitalia’. Chi ha solo vissuto, lavorato, tirato su una famiglia, mandato i figli a scuola e pagato il mutuo con interessi, non l’ha formato il debito pubblico, certamente no, ma ora questo governo di banchieri e tirapiedi degli stessi ci presenta il conto, a noi, ed è ingenuo sperare in operazioni di Giroconto…saranno solo le Banche e i Clienti Privilegiati a guadagnarci…esattamente come vediamo accadere ogni giorno nella banca sotto casa, dove ci fanno pagare anche il prelievo dei soldi nostri allo sportello. Ora ci dicono che dopo 37-40 anni di lavoro è da privilegiati andarsene a casa o ai giardinetti, da affamatori del sistema e delle generazioni future il volgersi altrove in serenità e dunque siamo trattenuti in servizio per tutti gli anni che c’è ancora salute, poi possiamo anche andarcene all’altro mondo e pure alla svelta. Io comincerei a presentare invece pacificamente il conto alla bella compagnia che faceva una opposizione da ridere ai precedenti governi e manco di facciata a questo governo dei garantiti contro la gente comune che nessuno li garantisce. In che modo? Non votando più nessuno che porti il loro nome e la loro faccia…altro che cambiare nome ai partiti….La crisi è crisi finanziaria, bolle, speculazioni, rapine di bande, mafiose e non, armate e no…non altro, non è una crisi dovuta al fatto che non circola danaro, non ancora. Le imprese e i lavoratori c’erano e ci sono, esattamente come in Germania, ma qua tutto ciò è calcolato niente, poichè in modo bipartisan i nostri ‘governanti’ hanno sempre evitato di legiferare per contrastare le speculazioni, gli arricchimenti illeciti, le evasioni fiscali, le sacche di privilegio ingiustificato e di furbizia. Hanno, tutti e ora più che mai, guardato al capitale e avallato, se non facilitato, ogni modo di accrescerlo, senza che nulla facesse loro rivoltare per lo sfregio al buon senso e alla giustizia sociale. Questi sedicenti uomini politici sono espressione di tante cose fuorchè i tuoi interessi, gentile lettore. Cosa aspetti a mandarli tutti a quel paese con operazioni forti? Ad esempio ritirando i pochi soldi rimasti dalla banca, smettere di votare persone che cercano il modo di ‘sfangarla’ e campare alla grande senza lavorare, acquistare solo prodotti locali, non usare le carte di debito e credito se non per prenotare un volo che vi porti lontano, boicottare le multinazionali poichè in maggioranza operano in modo non etico e solidale? Tanto per cominciare…poi si vedrà che altro c’è da fare. Dal mio punto di vista chiunque occupa una posizione istituzionale e allorchè c’è da tagliare e risparmiare comincia dal welfare e dalle pensioni e stipendi di gente comune, ebbene  è un usurpatore, un rappresentante di interessi altri e la gratitudine la cercasse allora altrove. Chi tenta di scoraggiarvi con lo spettro del ‘default’ merita una vostra domanda:” Il default di chi? Poichè il mio, e il tuo, è già avvenuto per il solo essere stati governati da sedicenti politici prima e da autentici nemici della gente ora“.

[Carlo Anibaldi – giugno 2012]

Lascia un Commento (che non apparirà se non attinente al post o se offensivo o se commerciale)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: